? 20 agosto 1252 ?

Cosa si sa

Il 20 agosto 1252, nel rogito notarile per la vendita di una casa in Ventimiglia di proprietà di tal Imberto Curlo, compare un Bartolomeo de' Giudici, canonico della cattedrale di Ventimiglia, che ne è l'inquilino. Tra i testimoni vi è Ardizzone Iudex. Da notare che l'atto è rogato a Genova perché questo imponeva il trattato di pace e di sottomissione dopo la sconfitta del 1238. L'altro testimone è un certo Oberto Barbaxora anch'esso di Ventimiglia.

("Liber Jurium Januenses", Doc. DCCCXLII)