- Domenica delle Palme del 1258 -

Cosa si sa

Un tragico evento caratterizza la domenica delle Palme del 1258 a causa della sanguinosa faida fra le famiglie de' Giudici e Bonabella.

...in occasione rixe facte in platea Vintimilii die dominica ramis olivarum infra partium iudicum et bonabellorum...

Nella Ventimiglia medievale esistevano almeno due contrade, una della famiglia Bonabella e l'altra dei de' Giudici. Le due Famiglie in questione capeggiavano rispettivamente i due clan contrapposti dei Curlo e dei Bonabella, o Bombelli, e quello dei de' Giudici-Bulferio, o Bulferii, che da sempre si contendevano la supremazia politica e amministrativa della città senza esclusione di colpi, sino all'uso delle armi e all'agguato nell'oscurità notturna dei carrugi, con le conseguenti sanguinose faide.

de' Giudici di Ventimiglia - Antica e potente famiglia di parte guelfa, rivale dei Curlii che erano a capo dei ghibellini. Si combatterono durante il XIII sec. accanitamente fra loro queste due famiglie, con varia fortuna e desolando la Patria.

G.B. di Crollalanza, "Dizionario Storico Blasonico", Vol III, Pisa 1890