? 1475-1480 ?

Cosa si sa

Ambrogio Iudex è nominato in un atto posteriore al 6 giugno 1475, rogato a Pera.

post 1475, giugno 6, Pera1.
Pelegro De Franchi del fu [*]2, già cittadino di Caffa, procuratore della moglie Argentina, figlia del fu Silvestro De Franchi di Pagana, trasferisce il mandato procuratorio ai fratelli Lodisio e Pietro De Franchi, cittadini genovesi, per la cura dei negozi, la riscossione dei crediti e le liti relative all'eredità spettante alla moglie dai beni della madre Catarineta.


[a] +In nomine Domini, amen. Pelegrus de Franchis, olim civis Caffe, quondam [*]2, tanquam procurator et procuratorio nomine Argentine, eius uxoris et filie quondam Silvestri de Franchis de Pagana et quondam Catarinete, primo loco uxoris dicti quondam Silvestri et que quondam Catarineta fuit ultimo loco uxor Gasparis Iudicis, tanquam heres et hereditario nomine pro una tercia parte ditte quondam Catarinete, eius matris, vigore et ex forma testamenti et ultime voluntatis ac codicillorum, scripti et scriptorum manu Francischi de Pastino notarii, anno de MºCCCCLXXII, diebus in eisdem testamento et codicillis contentis et quam quidem hereditatem ditte quondam Catarinete, pro dicta tercia parte, dicta Argentina adhivit, agnovit et aprehendidit solo animo, …[omissis]…
et ad quecumque instrumenta vendicionis, quitacionis et iurium cessionis, liberacionis et absolucionis ac pactum de ulterius quidauam non petendo faciendum et confici mandandum cum solemnitatibus de bitis et opportunis, nec non ad dividendum et dividi faciendum dictam hereditatem ditte quondam Catarinete, matris ditte Argentine, spettante et pertinente ut supra ditte Argentine principalis pro una tercia parte cum Mariola, uxore olin quondam Marci Gentilis et nunc Ambrosii Iudicis, et Gaspare Iudice, ultimo viro ditte Catarinete, heredibus pro reliquis duabus terciis partibus ditte quondam Catarinete, ex forma dictorum testamenti et codicillorum ditte quondam Catarinete, dicteque partes divisionis predicte dicte hereditatis, spectantes et pertinentes eisdem ut sopra, …[omissis]…

1 Rogito privo di escatocollo, con formule ceterate nel corpo del testo, seguite da spazi bianchi. In mancanza d1 precise indicazioni cronologiche si è riferito il documento al periodo posteriore al 6 giugno 1475, data della caduta di Caffa, poiché l'autore del negozio giuridico si qualifica come olim civis Caffe.
2 Lasciato in bianco nel testo.

Atto Nº92, pagg. 206-209
"Collana Storica di Fonti e Studi" diretta da Geo Pistarino
Ausilia Roccatagliata
"Notai Genovesi in Oltremare - Atti Rogati a Pera e Mitilene"
Tomo I, Pera, 1408-1490
Genova, 1982


Ambrogio Iudex è nominato in qualità di testimone in un atto del 1480, rogato a Pera.

1480, febbraio 3, Pera1. Paride de Morde, già protogero dei Latini a Caffa, su istanza del notaio Nicola di Torriglia, attesta che il suddetto Nicola non risultava registrato in società con Cristoforo di Canevale come proprietario di una casa, edificata solo in parte nella contrada assegnata dal re dei Turchi ai Latini di Caffa e venduta a Paolo de Roestropis per il prezzo di 150 aspri turchi.

[1 a] +Iesus. In nomine Domini, amen. Paris de Morde, constitutus in presentia mei notarii et testium infrascriptorum, adhibitorum loco magistratus Christianorum non existentis in hiis partibus dicionis regis Turchorum, requisitus ad instanciam Nicolai de Turrilia notarii, ut ipse Paris, olim protoiorus populi Latini Caffe, …[omissis]…
Acta sunt hec Pere, sub archivoto domus condam Thome Spinule, nunc Luce Soffiano, anno dominice Nativitatis millesimo quadringentesimo octuagesimo, indicione duodecima secundum cursum Ianue, die tercia februarii, in terciis presentibus testibus Ambroxio et Melchione Iudices, David de Staliano et Nicolao de Mauro, vocatis et rogatis.
(S.) Iohannes de Vecina notarius.

1 Rogito con formule ceterate nella parte finale, seguite da spazi bianchi. Sulla medesima carta il notalo ha redatto il doc. N°118.

Atto Nº117, pagg. 252-253
"Collana Storica di Fonti e Studi" diretta da Geo Pistarino
Ausilia Roccatagliata
"Notai Genovesi in Oltremare - Atti Rogati a Pera e Mitilene"
Tomo I, Pera, 1408-1490
Genova, 1982

Carta 117

Carta 117
Carta 117 [vedi «Dettaglio» per l'ingrandimento del riquadro rosso]

"Collana Storica di Fonti e Studi" diretta da Geo Pistarino
Ausilia Roccatagliata
"Notai Genovesi in Oltremare - Atti Rogati a Pera e Mitilene"
Tomo I, Pera, 1408-1490
Genova, 1982

Dettaglio

Ambrogio Iudex - Dettaglio
Dettaglio della carta con l'indicazione del nome «Ambrogio Iudices»

"Collana Storica di Fonti e Studi" diretta da Geo Pistarino
Ausilia Roccatagliata
"Notai Genovesi in Oltremare - Atti Rogati a Pera e Mitilene"
Tomo I, Pera, 1408-1490
Genova, 1982