? XVI secolo ?

          

Cosa si sa

Il Rossi riporta una Vittoria de Giudici, moglie di Gio. Batta Galleano, nel XVI secolo, presumibilmente verso il 1550.

…[omissis]… Dei discendenti di Ambrogio [NdA: Galleano, protomedico di Papa Clemente VIII] non vi fu chi facesse ritorno in Ventimiglia, Gio. Batta di lui fratello, che avea sposato la nobile Vittoria de Giudici, continuò invece la linea; e Guido Ascanio suo figlio ammogliato con Anna Olignani, procreò Gio. Batt., e questi Gio. Bernardo, che come già si disse morì il 28 marzo del 1725 senza lasciar prole maschile.

Girolamo Rossi,
«Notizie storiche e genealogiche sulla Famiglia dei Galleani Di Ventimiglia»,
Lodi, C. Dell’Avo, 1875
nota 1, pagg. 41-42