Data di nascita

139?

Periodo di riferimento

139?-1410

Data della morte

14??

          

Cosa si sa

Petra de Iudicibus nasce, probabilmente a Diano, verso la fine del XIV secolo da Benedetto e, presumibilmente, Clarixia Bonxiani. Quarta di otto figli: Nicolaus, Baptista, Cosme, Petra, Thedora, Bartholomeus, Jacopus e Blanchina. Sposa il 9 marzo 1413 Jacaria Piceno. Non sappiamo se abbiano avuto figli.

Non conosciamo il luogo e la data della morte.

Simona Ciurlo,
«Il chirurgo Benedetto de Iudicibus de Diano:
la sua famiglia, la sua casa, i suoi libri fra Tre e Quattrocento»,
Intemelion, n. 7-8 (2001-2002)
pag. 68


Simona Ciurlo, nel suo Il chirurgo Benedetto de Iudicibus de Diano: la sua famiglia, la sua casa, i suoi libri fra Tre e Quattrocento, riporta:

Dovrebbe seguire, in ordine d’età, la figlia Petra. Anche su di lei abbiamo poche notizie. Non conosciamo l’età, ma sappiamo che alla data del 9 marzo 1413, risulta sposata con un tal Jacaria Piceno abitante a Genova che si fa portavoce della richiesta di Petra per acquisire gli interessi della compera al Banco di S. Giorgio, di lire 1.242 soldi 10, intestata super Petram filiam. La rendita cui chiede di poter accedere è di 200 lire, come compare anche tra la lista dei debiti di Benedetto.

Archivio di Stato di Genova,
«Notai Antichi»,
n. 503, doc. 273, 213 e nell’allegato, tra i debiti.

I mercanti e i benestanti investivano in compere non tanto a titolo individuale, ma soprattutto a nome delle mogli e delle figlie;
…[omissis]…
Stupisce l’assenza di una compera a nome dell’ultima figlia Blanchina. Infatti Tedhora possiede librae D, 500 lire, presumibilmente a titolo di dote, in una compera di S. Giorgio e così anche quelle relative a Clarixia e a Petra, investite da Benedetto. Quella di Clarixia è, infatti, di 1673 lire 16 soldi 15 e quella di Petra è pari a lire 1242 soldi 10.

Ibidem [Ciurlo 2001],
pag. 112,114