Data di nascita

1° gennaio 1923

Periodo di riferimento

1923-1968

Data della morte

19 ottobre 1968
  San Severo
  DTS 1
  Gard (FR)

Cosa si sa

Antonio de Iudicibus nasce a San Severo (FG), in corso Umberto I, al civico 172, il 1° gennaio 1923 alle 12:20, da Vito e Angelica de Gennaro.a Ultimo di dieci figli: Antonia Mattea, Corrado Matteo, Nicola, Rosaria, Maddalena, Luigi, Maria Michela, Lucia, Antonia Mattia e Antonio. Sposa il 24 agosto 1948 Maria Bilanciab, nata il 14 marzo 1925. La coppia ha sei figli:

  • Luigi (❀1949-vivente),
  • Angélica (❀1951-1997✟),
  • Giuseppina (❀1957-vivente),
  • Anna (❀1959-vivente),
  • Vito (❀1961-vivente),
  • Patrice (❀1965-vivente).

Muorec a San Severo (FG) il 19 ottobre 1968.

a Atto di nascita, San Severo, Anno 1923, Parte I, Serie —, N.°19.
b Atto di matrimonio, San Severo, Anno 1948, Parte II, Serie A, N.°214.
c Atto di morte, San Severo, Anno 1968, Parte I, Serie —, N.°328.

[N.d.A.] Antonio è il capostipite del ramo francese dei de Judicibus.

La vita

Antonio combatte nella Seconda Guerra Mondiale e viene fatto prigioniero in Egitto. Così racconterà in seguito la moglie, Maria Bilancia:

Ad Antonio de Iudicibus viene ordinato, con il suo battaglione, di rimanere sul campo di battaglia fino all'ultima cartuccia. Pertanto, i soldati italiani continuano a combattere e, solo dopo aver terminato le scorte di munizioni, iniziano a ritirarsi per salvarsi la vita. Sfortunatamente, sono completamente circondati dagli inglesi. Resta solo un'unica via di fuga da questo accerchiamento, ma bisogna passare su un campo minato. Antonio assiste a una vera e propria carneficina dei suoi compatrioti in questo ultimo disperato tentativo di salvarsi. Lui riesce a sopravvivere, tuttavia, grazie all'aiuto di un soldato originario di Apricena, che è più esperto e che lo ha guida passo dopo passo attraverso le mine. Nonostante questo, i due non riescono ad attraversare completamente il campo e così, non potendo ulteriormente avanzare senza rischiare di saltare sulle mine, si arrendono alzando le braccia in attesa di essere salvati dai nemici. Fu in questo modo che gli inglesi fecero prigioniero Antonio.

Durante il periodo di prigionia frequenta la sorella di un certo Abdel Gawad. Il padre di quest'ultimo è un ufficiale inglese che consente ad Antonio di avere alcuni privilegi durante il suo periodo di detenzione. Alla fine Antonio riesce a fuggire con la complicità del capitano di una nave e rientra in Italia proprio il giorno dell'armistizio. Quando arriva a San Severo, vien a sapere che è stato firmato l'armistizio e che il fratello da lui prediletto, Luigi, risulta disperso sul fronte russo.

Antonio si trasferisce in Francia nel 1956, a Saint Paulet De Caisson, nel dipartimento del Gard nella regione dell'Occitania. La moglie lo raggiunge subito dopo, tant'è che Giuseppina. la terzogenita, risulta essere nata ancora a San Severo nel 1957, mentre gli ultimi tre figli sono tutti nati in Francia. Alla morte del marito, che avviene nella sua terra natìa, Maria Bilancia resta da sola in Francia a crescere i suoi sei figli, a Bagnols-sur-Cèze (Gard, F).

Dopo la morte di Antonio, tuttavia, arriva a San Severo una lettera, destinata a lui, che lo informa che in Egitto ha un figlio, frutto di quell'amore in prigionia. La moglie alla fine fa sparire la lettera per cancellarne tutte le tracce.

Dai ricordi di
Vito de Iudicibus.

Documenti

Alcuni documenti relativi ad Antonio de Iudicibus.

Clicca qui a sinistrasopra sulle singole voci per vederne il contenuto.
Nascita IAtto di nascita di Antonio de IudicibusSan Severo (FG)
Nascita IICertificato di nascita di Antonio de IudicibusSan Severo (FG)
BigliettoBiglietto da visita di Abdel GawadAlessandria d'Egitto (EG-ALX)
Lettera ILettera di Antonio alla madre12 maggio 1943
Lettera IILettera di Antonio alla sorella13 luglio 1943
CongedoFoglio di congedo illimitato di Antonio3 agosto 1946

Atto di nascita di Antonio de Iudicibus

San Severo (FG)

Atto di nascita di Antonio de Iudicibus
Atto di nascita di Antonio de Iudicibus

Certificato di nascita di Antonio de Iudicibus

San Severo (FG)

Certificato di nascita di Antonio de Iudicibus
Certificato di nascita di Antonio de Iudicibus

Biglietto da visita di Abdel Gawad

Alessandria d'Egitto (EG-ALX)

Il biglietto da visita di Mohammed Abdel Gawad, fratello di una donna che Antonio frequenta durante la prigionia e il cui padre, essendo un ufficiale inglese, consente ad Antonio di avere alcuni privilegi durante il suo periodo di detenzione. Sul retro del biglietto un'annotazione in italiano, probabilmente fatta dallo stesso Antonio, seguita da una in arabo e da un'annotazione in francese.

Mohammed AGad Abdel Gawad
Rue Abil Dardaa N° 30
Città industriale Telf. Nr 29431
Frere de la fille rincontrée

Biglietto da visita di Abdel Gawad
Biglietto da visita di Abdel Gawad
Fronte e retro.

Lettera di Antonio alla madre

12 maggio 1943

Mentre è prigioniero degli inglesi, Antonio scrive alla madre. La lettera è datata 12 maggio 1943 e viene spedita dal campo di guerra 313 in Egitto. Da questa lettera veniamo a sapere che Antonio è un soldato semplice, numero di matricola 31232, catturato mentre combatteva con il 65° fanteria “Trieste” e internato col numero 384079.

Carissima Mamma,
Oggi con gran piacere posso inviarvi questo mio scritto per farvi presente che la mia salute è ottima, e come spero di voi, e famiglia. Mamma non penate a me che mi trovo benissimo, mi raccomando quando mi inviate vostro scritto di farmi sapere se il fratello1 scrive che io con ansia attendo. Salutandovi caramente tutti uniti in famiglia sempre vi ricordo con affetto vostro figlio. Antonio ciao


1 Si riferisce molto probabilmente a Luigi, che risulterà poi disperso sul fronte in Russia e che non tornerà più a casa.

Lettera di Antonio de Iudicibus alla madre
Lettera di Antonio de Iudicibus alla madre

[N.d.A.] L'indirizzo sulla cartolina sembra essere via Reggio n.11, a San Severo (FG).

Lettera di Antonio alla sorella

13 luglio 1943

Mentre è prigioniero degli inglesi, Antonio scrive alla sorella Rosaria. La lettera è datata 13 luglio 1943 e viene spedita dal campo di guerra 313 in Egitto. Da questa lettera veniamo a sapere che Antonio è un soldato semplice, internato col numero 384079.

Cara Sorella. Giungo a te con questa mia per farti noto che godo ottima salute è come spero sempre te e Bambini. Rosaria ti faccio sapere che oggi stesso ho scritto anche alla mamma per tranquillizzarla e che non resti in pensiero. Con la speranza che mi giunga presto tue nuove è sempre in bene. Baci ai bambini. Baci Baci Ciao Antonio

Lettera di Antonio de Iudicibus alla sorella
Lettera di Antonio de Iudicibus alla sorella

[N.d.A.] L'indirizzo sulla cartolina riporta solo San Severo n.9. Dato che a San Severo non esiste una via San Severo, non sappiamo dove effettivamente abitasse la sorella.

Foglio di congedo illimitato di Antonio

3 agosto 1946

Dalla copia del foglio di congedo illimitato rilasciato originariamente ad Antonio il 3 agosto 1946 risulta che quest'ultimo è residente a San Severo, al civico 29 di via Reggio1.


1 In una lettera che Antonio scrive alla madre mentre è prigioniero risulta che la stessa abitava al civico 11 della stessa via. È quindi possibile che madre e figlio abitassero nella stessa strada ma a civici differenti.

Foglio di congedo illimitato di Antonio de Iudicibus
Foglio di congedo illimitato di Antonio de Iudicibus

Fotografie

Foto relative ad Antonio de Iudicibus e alla sua famiglia.

Clicca qui a sinistrasopra sulle singole voci per vederne il contenuto.
AntonioRitratto di Antonio de IudicibusSan Severo (FG)
LapideLapide di Antonio de IudicibusSan Severo (FG)
CoppiaAntonio de Iudicibus e Maria BilanciaAnni ’50

Ritratto di Antonio de Iudicibus

San Severo (FG)

Antonio de Iudicibus
Antonio de Iudicibus

Lapide di Antonio de Iudicibus

San Severo (FG)

Angelica de Gennaro
Angelica de Gennaro

Antonio de Iudicibus e Maria Bilancia

Anni ’50

Antonio de Iudicibus e Maria Bilancia
Antonio de Iudicibus e Maria Bilancia

Vai alla stessa scheda nel ramo di destinazione