Data di nascita

163?

Periodo di riferimento

1656-1686

Data della morte

3 febbraio 1686
  Nizza
  DVN 1

Cosa si sa

Francesco de’ Giudici nasce a Ventimiglia (IM) nella prima metà del XVII secolo. Non conosciamo i nomi dei genitori. Di nobile famiglia, si trasferisce a Nizza nel 1660 circa, dove riceve Lettere Patenti di Naturalizzazione datate Torino, 3 luglio 1672.

Archivio di Stato di Torino,
Provincia di Nizza,
Patenti, Mazzo 3 n. 4.

Giudice del Consolato del Mare dal 7 febbraio 1679 (), lasciò alcune composizioni organistiche, tra cui una Messa a tre voci.

Archives Départementales des Alpes-Maritimes,
Città e Conato di Nizza,
Consolato del Mare,
fascicolo 3, mazzo 2.

Sposa fra il 1650 e il 1656 a Ventimiglia (IM) Caterinetta Aprosio, figlia di Adalberto, Nobile di Ventimiglia e di una Galleani. Non conosciamo il nome della suocera. La coppia ha i seguenti figli, tutti giunti alla maggior età, fatto straordinario per l'epoca:

  • Giovanni Tommaso (❀165?-1709✟),
  • Adalberto Vittorio (❀1657-1703✟),
  • Michele Antonio (❀1662-𝒸𝒶.1700✟),
  • Filippo Andrea (❀1665-𝒸𝒶.1705✟),
  • Giusto Corrado (❀1667-1699✟),
  • Alessandro Carlo (❀1670-1702✟),
  • Lucrezia Camilla (❀𝒸𝒶.1671-1721✟),
  • Maria Anna Teresa (❀𝒸𝒶.1672-1735✟),
  • Giustina Filippa (❀𝒸𝒶.1673-1721✟),
  • Caterina Antonia (❀𝒸𝒶.1674-17??✟),
  • Maria Benedetta Ausialia (❀𝒸𝒶.1675-17??✟),
  • Maria Antonina (❀𝒸𝒶.1676-17??✟),
  • Maria Eufrasia (❀𝒸𝒶.1677-17??✟).

La prima moglie muore a Nizza il 3 settembre 1677 e viene sepolta nella Chiesa del Gesù. Francesco sposa in seconde nozze, nella Cattedrale di Nizza, il 3 ottobre 1678, Aldonsa Rodriguez, figlia di Francesco Saverio e di Maria Anna Bacallàr, nata in Spagna nel 1660 circa. La coppia non ha figli.

Muore a Nizza (FR-PAC) il 3 febbraio 1686 e viene sepolto nella Chiesa di Santa Reparata. La seconda moglie muore a Nizza il 3 giugno 1731.

Archives Départementales des Alpes-Maritimes.
Archivio di Stato di Torino.
Archivio Capitolare del Convento di San Domenico di Taggia.
Archivio Privato Bally du Belin.
Archivio Diocesano di Grasse.
P. Angelico da Nizza, Notizie del Convento di San Bartolomeo in Nizza, Nizza 1853.

[N.d.A.] Francesco de’ Giudici è il capostipite di un ramo nizzardo dei de Judicibus chiaramente riconducibile alla famiglia ventimigliense. Sappiamo per certo che altri de Judicibus di Ventimiglia vennero ad abitare a Nizza anche prima di lui, ma questo personaggio rappresenta il primo di un albero genealogico ben definito.

Vai alla stessa scheda nel ramo di destinazione