? 1° dicembre 1256 - 7 dicembre 1264 ?

 

Cosa si sa

Presente negli atti rogati in Ventimiglia dal notaio Giovanni di Amandolesio, raccolti e custoditi a Genova, secondo quanto stabilito nelle clausole di pace dopo l'assedio del 1220.

Clicca qui a sinistrasopra sulle singole voci per vederne il contenuto.
Atti dal 1256 al 1258, Cartolarius Instrumentorum I: serie α
Atti dal 1256 al 1258, Cartolarius Instrumentorum II: serie β
Atti dal 1259 al 1262: serie γ
Atti dal 1263 al 1264: non ancora disponibile
Repertorio delle notizie e degli atti inseriti nei Cartolari I & II: serie κ

Nell'Archivio di Stato di Genova si conservano due cartolai notarili nei quali si contengono quasi un migliaio di atti per la massima parte rogati in Ventimiglia dal notaio Giovanni di Amandolesio fra il 1256 ed il 1264. Si tratta del cartolare 56, che comprende rogiti fra il I° dicembre 1256 e il 23 dicembre 1258, e del cartolare 57, che contiene rogiti fra il 28 dicembre 1258 e il 7 dicembre 1264.

Laura Balletto,
“Atti rogati a Ventimiglia da Giovanni di Amandolesio”
Istituto Internazionale di Studi Liguri
Museo Bicknell / Bordighera 1993

Atto del notaio Giovanni de Amandolesio

27 agosto 1257, Ventimiglia.
Alcune persone di Roccabruna nominano Oberto Giudice di Ventimiglia loro procuratore per la difesa dei loro diritti ed interessi in Genova ed altrove.

Ɑ Carta procurationis hominum de Rochabruna.
Nos Iacobus Isoardus, Ugonus Isoardus et Petrinus Isoardus, fratres, et Beatrix, uxor Fulconis de Grassa, et Biatrix, uxor dicti lacobi Isoardi, omnes de Rochabruna, constituimus, facimus et creamus te Obertum Iudicem de Vintimilio, presentem et mandatum recipientem, nostrum certum nuicium et procuratorem ad defendendum in lanua vel alibi, si oportuerit, coram consule foritanorum vel alio quocumque magistratu, iura nostra et rationes, et ca exigenda a qualibet persona contra quamlibet personam, que et quas habemus, vel alter nostrum habet in bonis vel rebus extimatis vel in solutum datis Fulconi Sarre de Monaco, vel eius filio Taliaferro, contra Guillelmum Isoardum de Rochabrruna et contra Fulconem de Grassa, habitatorem dicti loci, et contra Iohannem presbiterum de eodem loco, …[omissis]… Et facimus predicta omnia consensu et voluntate dictorum virorum nostrorum, presencium, et consilio Giraudi Travache et Guillelmi Calcie de Vintimilio, quos in hoc casu nostros consiliatores eligimus et appellamus.
Actum in civitate Vintimilii, in quodam vacuo iuxta turrim quondam Raimundi …[omissis]… presentibus testibus Lamberto fomario, Iohanne Iudice et dictis consiliatoribus. Anno dominice Nativitatis millesimo CC [quin]quagesimo [septim]o, indictione quarta decima, die XXVII augusti, inter terciam et nonam.

Atto n°46
Atti rogati in Ventimiglia dal notaio
Giovanni di Amandolesio dal 1256 al 1258
Cartolarius Instrumentorum I