Data di nascita

2 aprile 1855

Periodo di riferimento

1855-1933

Data della morte

18 aprile 1933

Cosa si sa

Sergio de Iudicibus nasce a Molfetta (BA) il 2 aprile 1855 da Matteo e Marianna Giannini. Uno di nove figli: Giovanna, Susanna Maria, Giuseppina, Gaetano, Paolo, Sergio, Giuseppe, Natale e Giovanni. Sposa Maria Benedetta de Lupis, chiamata in famiglia “zia Tetella” nata a Grumo Appula (BA) il 21 novembre 1864. La coppia non ha figli. Avvocato civilista.

Muore a Molfetta (BA) il 18 aprile 1933. La moglie morirà il 14 marzo 1950 e verrà inumata accanto al marito.

La vita

Noto avvocato civilista, è difensore degli interessi della società “Navigazione Generale Italiana”1 all'epoca dell'acquisizione del porto di Assab nell'Eritrea Dancala da parte dell'Italia alla fine dell'800. Amico intimo di Gaetano Salvemini, diviene sindaco di Molfetta in quel periodo. Nel Palazzo della Provincia a Bari, della quale fu Preside, vi è un suo ritratto.


1 “Navigazione Generale Italiana” è stata una compagnia di navigazione costituita nel 1881 dalla fusione della compagnia “Flotte Riunite Florio” di Palermo e della “Compagnia Rubattino” di Genova.

Incarichi

Non sappiamo se le seguenti informazioni facciano riferimento a questo Sergio de Judicibus o a qualcun altro, ma l'ipotesi è verosimile.

Preture dipendenti dal Tribunale civile e penale di Bari delle Puglie.
…[omissis]…
Modugno (1):
…[omissis]…
De Judicibus Sergio, vicepretore
…[omissis]…
(1) Con sezione nel comune di Bitetto

Annuario del Ministero di Grazia e Giustizia e dei Culti,
Anno 1914, Roma, Tipografia della Camera dei Deputati di Carlo Colombo,
pag. 284

Corti di appello di Trani:
Procuratori presso il tribunale civile e penale di Bari delle Puglie
…[omissis]…
Balenzano Nic., comm.
…[omissis]…
De Judicibus Sergio
…[omissis]…

Ibidem,
pag. 580

Lapidi

Lapide di Sergio de Iudicibus
Lapide di Sergio de Iudicibus
Foto di Vincenzo Cappelluti
Lapide di Maria Benedetta de Lupis
Lapide di Maria Benedetta de Lupis
Foto di Vincenzo Cappelluti