Data di nascita

2 febbraio 1872

Periodo di riferimento

1872-1918

Data della morte

16 gennaio 1918
  Brindisi
  Lecce
  DMS 0

Cosa si sa

Francesco de Iudicibus nasce a Molfetta (BA) il 2 febbraio 1872 da Giuseppe e Felicia Boccassini. Terzo di otto figli: Antonia, Teodora, Francesco, Giuseppe, Mauro, Maria, Ignazio e Girolamo.

Primo fra i maschi di una famiglia di fabbri, continua l'attività dei suoi avi e si trasferisce nel brindisino in gioventù attratto da nuove prospettive nel settore siderurgico allora in espansione nella città. Il 26 settembre 1895, sposa Serafina Spagnolettia,b, nata a Molfetta (BA) il 6 dicembre 1872. La coppia ha avuto i seguenti figli:

  • Feliciac,1 (❀1893-1922✟),
  • Agostino (❀1899-19??✟).

Serafina muore a Molfetta (BA)d il 22 dicembre 1900. In seguito, probabilmente nel 1901, Francesco sposa, in seconde nozze, Luisa De Lillo, nata a Brindisi (BR) il 25 ottobre 1877. La coppia ha avuto i seguenti figli:

  • Giuseppe (❀1902-1903✟),
  • Rosaria, detta Adelina (❀1903-1975✟),
  • Giuseppa, detta Pina (❀1905-1967✟),
  • Italia (❀1907-19??✟),
  • Letizia (❀1909-1910✟),
  • Antonio (❀1910-1974✟),
  • Ida (❀1912-1984✟),
  • Iole, detta Viola (❀1916-1998✟).

Francesco non tornerà più a Molfetta perchè prende servizio in una distilleria di Lecce come capofficina, dove muore incenerito il 16 gennaio 1918 a causa di un incendio divampato all'interno della struttura. Ai suoi familiari vengono resi solo i suoi occhiali. È sepolto nel cimitero di Lecce (LE), in un ossario, insieme a Luigi de Bonis, propritario della distilleria, perito insieme a lui nell'incendio. La moglie Luisa morirà a Brindisi (BR) vent'anni dopo, il 13 gennaio 1938.

A Francesco e a suo fratello minore Giuseppe, si deve la cospicua presenza di de Iudicibus nella città di Brindisi.

Archivio di Stato,
Stato Civile Italiano,
a Atto di nascita n. 1131.
b Atto di matrimonio n. 189.
c Atto di nascita n. 977.
d Atto di morte n. 753.

Dalle ricerche di Silvio Giuseppe de Iudicibus.
Informazioni fornite da un nipote di Francesco de Iudicibus.


1 Felicia, figlia di Serafina e sorella di Agostino, nasce ben due anni prima che i genitori si sposino, tanto da far pensare a un matrimonio riparatore o a un fattore ostativo al matrimonio. Viene registrata col cognome della madre, ovvero Spagnoletta. Alla presentazione della neonata in Comune, sono presenti anche Giuseppe de Iudicibus, Nicolò Pigna, genero di Giuseppe. In seguito, sull'atto di nascita del fratello, il cognome della madre risulterà essere Spagnoletti. Non sappiamo quale dei due sia quello vero, ma sospettiamo il secondo, ovvero che Spagnoletta sia una sorta di declinazione al femminile del cognome di famiglia.

[N.d.A.] Francesco è il capostipite di un ramo particolarmente ricco di de Iudicibus nel brindisino.

Ritratto

Francesco de Iudicibus - Ritratto
Francesco de Iudicibus - Ritratto

Vai alla stessa scheda nel ramo di destinazione